Concluse le riprese del corto “Il giorno dei ricordi”

Poti Pictures Chiassa Stars

 

Si sono concluse le riprese del cortometraggio “Il giorno dei ricordi”. Sei giorni di duro ed entusiasmante lavoro per il team della Poti Pictures, a coronamento di un articolato progetto denominato “Chiassa Stars” che coinvolge gli alunni e le famiglie della scuola primaria “Pitagora”, nella frazione della Chiassa Superiore, a pochi chilometri da Arezzo.

La sensibilità educativa espressa dalla scuola, facente parte dell’Istituto comprensivo “G. Vasari” di Arezzo, guidato dal dirigente scolastico Sauro Tavarnesi, si è sposata con l’intento della Poti Pictures di utilizzare il cinema come strumento di formazione e promozione umana, finalizzato a creare anche una nuova cultura dell’accoglienza e dell’inclusione sociale. In risposta all’Azione “Visioni Fuori-Luogo”, promossa da MIUR e MIBAC, è stato predisposto un progetto che avesse l’obiettivo di migliorare le capacità relazionali e i legami che i bambini hanno con la comunità, cercando di sviluppare e rafforzare l’autostima tramite la conoscenza delle proprie emozioni. Un percorso formativo per accompagnare anche alla scoperta del proprio contesto di periferia, diventare cittadini attivi, promotori e difensori del proprio territorio, contrastando i rischi di spopolamento o trasformazione in quartiere dormitorio.

Un percorso di “formazione cinematografica” iniziata nel mese di febbraio e che ha coinvolto i ragazzi della classe V, gli insegnanti (un grazie particolare va alle maestre Anna, Silvia, Veronica e Morena), i genitori e la parrocchia. Gli alunni sono stati guidati da un team di professionisti di varie discipline (registi, produttori, sceneggiatori, psicologi, operatori del terzo settore, ecc…) che li ha portati a costruire insieme alla Poti Pictures un soggetto e successivamente una sceneggiatura. Lavoro sfociato nell’ideazione e realizzazione, a livello professionale, del cortometraggio “Il giorno dei ricordi”.

“Il metodo educativo della Poti Pictures – spiega il regista Daniele Bonarini – mette al centro la persona, in questo caso il bambino e fa in modo che tutto sia finalizzato a esaltare e valorizzare le abilità, anche minime e residue, di ciascuno. La storia racconta la periferia con la visione dei bambini, è stata creata insieme a loro e ogni partecipante è stato guidato nel vivere appieno il set cinematografico proprio come delle vere star. Il valore aggiunto di questo progetto, sta nell’alfabetizzazione emotiva guidata dalla psicologa Sara Borri, che ha permesso ai ragazzi di comprendere l’intenso lavoro dell’attore e contestualmente sviluppare in loro consapevolezza e coscienza critica nei confronti del cinema. In questo senso il progetto ‘Chiassa Stars’ ha l’ambizione di volersi proporre come un modello, anche a livello nazionale, per lo sviluppo del binomio scuola-cinema sul quale crediamo molto. La certificazione che la Poti Pictures ha ottenuta dall’Unione Europea come ‘prima casa di produzione cinematografica e sociale’ ha trovato in questo progetto una grande concretezza”.

Adesso siamo nella fase di post produzione e montaggio del cortometraggio. Alla sua conclusione, “I giorni del ricordo” verrà proiettato in una esclusiva première che coinvolgerà tutto il paese della Chiassa.

Posted on 4th giugno 2021 in Uncategorised

Share the Story

Back to Top